Il Comitato Promotore Nazionale si compone di un gruppo di cittadini che, in data 20 marzo 2017, hanno depositato la proposta di legge di iniziativa popolare presso la Suprema Corte di Cassazione. La nostra iniziativa nasce dopo anni di “denunce” e “ricorsi” da parte di molti cittadini contro un limite ormai considerato discriminatorio. Senza ottenere grandi risultati a causa di una legge datata 1997 che, per ingiustificati ed ingiusti motivi, non viene ancora modificata a danno di tanti cittadini italiani di oggi, ma anche di domani, abbiamo deciso di scrivere il testo di una proposta di legge di iniziativa popolare che vada a modificare la legge attualmente in vigore. In un passato non molto lontano sono stati già fatti dei tentativi da alcune correnti politiche per trovare una soluzione abolendo tale limite discriminatorio, ma nulla è ancora andato in porto. Trattandosi di una tematica attuale, quella del lavoro e della discriminazione in materia, che richiede una soluzione nel breve termine chiediamo a Voi cittadini di dare voce a questo problema e di fare rispettare ciò che gli italiani vorrebbero: meno disoccupazione e più meritocrazia in un settore, quello della Pubblica Amministrazione, che si priva di brillanti individui per un limite, quello dell’età, che non aiuta a valutare le reali capacità che un individuo possiede e il contributo che il suo lavoro potrebbe apportare alla Nazione.
Per tali motivi e per molti ad esso correlati chiediamo a tutti Voi cittadini collaborazione. Una semplice firma per cambiare il sistema e il futuro di tantissimi cittadini italiani che meritano di realizzare i propri obiettivi.

La Vostra firma vale una speranza in più